terapia_intensiva_rah_1

Terapia Intensiva

In una struttura ospedaliera il Reparto di Terapia Intensiva, attivo 24 ore al giorno per 365 giorni all’anno, è destinato a pazienti in condizioni critiche o potenzialmente tali.

In questa sede, il controllo strumentale continuo dei parametri vitali, l’assistenza infermieristica qualificata, con un rapporto in media di oltre 24 ore al giorno per paziente, la costante presenza di almeno un anestesista rianimatore, nonché la supervisione di un primario responsabile del reparto; la strumentazione per supportare o vicariare funzioni vitali; il rapido accesso alle consulenze specialistiche, consentono di praticare anche terapie aggressive, di procedere a frequenti o continue verifiche e rettifiche, in altre parole, di ricreare un margine di sicurezza anche quando questo è eroso dallapatologia in atto e coesistente.

Unità Terapia Intensiva Respiratoria
L’unità di Terapia Intensiva Respiratoria, è luogo di degenza protetto nel quale si effettua un monitoraggio continuo delle funzioni vitali del paziente affetto da insufficienza respiratoria acuta e dove si applicano le tecniche di ventilazione meccanica invasiva e non invasiva.

Unità Coronarica
Unità speciale per il trattamento e il monitoraggio delle emergenze cardiologiche, sia coronariche (infarto miocardico, sindromi coronariche acute), che emodinamiche (scompenso cardiaco acuto, edema polmonare acuto), che aritmiche (aritmie ipercinetiche ventricolari e sopraventicolari, blocco atrioventricolare).
Il Rah dispone di una unità di 4 letti monitorizzaticon guardia cardiologia 24 ore su 24.
Un’equipe di emodinamica è sempre in stato di reperibilità. È disponibile anche una TC coronarica.